1

 

IMG 2832

STRESA – 15.05.2019 – È stata una festa di calcio

e solidarietà in… bianconero. La prima edizione del galà “Cuore bianconero” organizzato dagli Juventus club Mottarone e Malpensa presieduti da Livio Maggi e Fabrizio Scirli, ieri sera a Stresa ha celebrato i successi della Vecchia Signora, premiando anche l’attività benefica sostenuta dalla famiglia Agnelli, che con il presidente bianconero Andrea porta avanti l’impegno nella Fondazione piemontese per la ricerca sul cancro –tramite l’istituto di ricerca di Candiolo, in provincia di Torino– di cui la mamma Allegra è presidente. Portando sul lago i vertici della Juve come è stato per anni con la Castagna d’oro, i due club hanno espresso l’intenzione di avviare un nuovo premio con cadenza periodica che abbini al tifo e alla passione bianconera, appunto, la solidarietà. Il primo passo è stato l’ideale assegno d 12.000 euro raccolti tra i circa 200 ospiti del Regina Palace e gli sponsor della serata, cui si aggiungono i 2.000 euro frutto dell’asta delle maglie autografate di Cristiano Ronaldo, Federico Bernardeschi e Mattia Perin. A ricevere il contributo c’erano il direttore generale della Fondazione Gianmarco Sala, il direttore generale Antonino Sottile e il direttore marketing Andrea Bettarelli. La prima edizione del premio "Cuore bianconero" è stata consegnata a Fabio Paratici, il ds della Juve, presente sul Lago Maggiore –come accadde, ha raccontato, nel periodo vissuto a metà anni ’90 come calciatore del Novara– insieme al presidente Agnelli. I due, molto disponibili anche nelle foto ricordo e negli autografi con i tifosi, hanno accuratamente evitato il tema del giorno, la conferma o meno di mister Massimiliano Allegri sulla panchina bianconera, notizia inseguita anche dai giornalisti delle testate nazionali accreditati a Stresa. È stata premiata anche Rita Guarino, allenatrice del team Juventus Women reduce dal secondo scudetto consecutivo. E Alberto Allesina, imprenditore delle rubinetterie Far di Gozzano e patron del Gozzano calcio, che ha appena concluso con la salvezza il suo primo, storico, campionato di serie C.

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.